© 2008 Il Sole d'Italia S.A. de C.V. , società costituita in Messico con sede a Playa del Carmen.
Il sindaco fra noi
di Roman Quián *
* Presidente del Municipio di Solidaridad e sindaco di Playa del Carmen
Il sindaco fra noi
Leggi gli altri articoli della sezione
Il 24 novembre sarà ricordato nel municipio di Solidaridad come il giorno nel quale abbiamo avuto il pri-vilegio di
ricevere il premio nazionale «Gobierno y Gestión Local 2008», concesso dal Governo federale attraverso il Centro de
Investigación de Docencia Económica (Cide), per quanto realizzato nell’ambito del programma «El Valor de las Mujeres»
per l’uguaglianza tra generi. Fin dall’inizio della mia amministrazione, le donne hanno occupato un posto fondamentale
nel governo municipale che ho l’onore di dirigere.
Proprio per questo è nato il programma municipale che ha come obiettivo quello di diffondere il concetto dell’
uguaglianza di genere, del suo significato e della sua funzione nella società messicana.
Una delle prime azioni intraprese quando sono stato democraticamente eletto dagli abitanti di Solidaridad, è sta quella
di creare un dipartimento di «Equidad de Género» che portasse avanti le direttrici e la politica pubblica in tema di
uguaglianza tra uomo e donna.
Un dipartimento che fosse focalizzato sulla promozione della denuncia. Che servisse da guida per tutte le persone,
uomini e donne, tanto nella vita quotidiana come in quella lavorativa. Per raggiungere tale risultato, ho chiesto al mio
gruppo di lavoro di erogare appositi corsi di formazione nelle diverse comunità ma anche tra i funzionari pubblici e i
corpi di Polizia affinché anche quest’ultimi potessero lavorare in maniera più efficiente e giusta.
L’inclusione del tema dell’uguaglianza nelle politiche pubbliche è il risultato di un lungo processo sociale e politico che si
manifesta oggi in differenti scenari e con diversi partecipanti. Sebbene l’inserimento di questo tema nel dibattito politico
sia il risultato dello sforzo del movimento femminile, la sua assimilazione è condizionata dal contesto politico globale
oltreché dai concetti e dai valori vigenti.
Il riconoscimento dell’uguaglianza tra generi, come misura fondamentale della parità sociale, si basa in gran parte sulla
visibilità e sulla legittimità che il movimento delle donne ha raggiunto in questi ultimi venti anni. Si basa sulla qualità della
conoscenza delle relazioni tra generi e sulla capacità di minare quelle resistenze che incontra questo nuovo concetto, la
cui denuncia mette in discussione la struttura di potere e l’organizzazione della vita quotidiana.
Nonostante i progressi dell’ultima decade in termini di visibilità e riconoscimento della donna nella società, non si è
riusciti a fare delle parità tra i sessi un pilastro fondamentale dell’uguaglianza sociale ed imporlo come tema politico e di
respon-sabilità governativa. Il premio nazionale in «Equidad y Género», vinto tra i 275 programmi presentati dai diversi
municipi a livello federale, rappresenta un trionfo non solo per il mio governo, ma anche un riconoscimento a tutte le
donne di Solidaridad. Il programma «El Valor de las Mujeres» è un omaggio proprio a loro. Che meritano gli stessi
benefici degli uomini e che, giorno dopo giorno, spalla a spalla, vivono e lavorano senza mai sottolineare la differenza di
genere sessuale.
L’importanza della parità dei sessi
Da Il Sole d'Italia numero 78   1 - 15 dicembre 2008