LE ISOLE
Cozumel. L’isola più grande del Messico ha una vegetazione
selvatica ed è circondata da coste rocciose interrotte da spiagge
color avorio, lagune e mangrovie e nelle cui profondità si può
osservare a prima vista un importante insieme di barriere coralline
appartenenti all’Arrecife Maya, la seconda barriera corallina del
mondo, sulle quali sono state istituite riserve naturali di grande
importanza ecologica come il Parco Marino Nazionale Barriera
Corallina di Cozumel (Parque Marino Nacional Arrecifes de
Cozumel) ed il Parco Naturale di Chankanaab, zone di grande
biodiversità marina che hanno richiamato l’attenzione di ricercatori e
scientifici come Jacques Cousteau e nei quali si possono praticare
attività come l’immersione e l’ecoturismo.

Isla Mujeres. Si trova a 14 km dalla costa di Cancun ed è
raggiungibile con il traghetto che parte dal molo di Puerto Juarez.
Playa Norte è la spiaggia più caratteristica per la sua sabbia bianca
e i fondali trasparenti. Nella Punta sud dell’isola si trova il parco
naturale Garrafon, paradiso naturale che offre la possibilità di
praticare sport acquatici.

Isla Contoy. Il Parco Nazionale Isla Contoy si trova a 30 chilometri
a nord di Isla Mujeres. Isla Contoy è un’area naturale protetta dal
1961 e fu decretata Parco Nazionale dal 1998. È il più importante
rifugio di uccelli marini dei Caraibi Messicani.Vi si può arrivare con
imbarcazioni autorizzate partendo da Cancun, Puerto Juarez o Isla
Mujeres. La traversata dura tra una e due ore, dipendendo dal tipo
di imbarcazioni, dal punto di partenza e dal tempo. Una visita a
Contoy non può mancare nell’agenda di tutti coloro che amano la
natura.

Holbox. Separata dalla terraferma dalla Laguna Yalahán, Holbox è
un’isola ideale per dimenticarsi letteralmente di tutto. Per arrivarvi
da Cancún, tenendo presente che si possono incontrare tratti di
strada non asfaltata o in costruzione, prendere la strada n. 180 con
direzione ovest, arrivare al km 150 e quindi dirigersi verso nord per
altri 100 km fino a Chiquilá. Qui si dovrà attraversare la Laguna
Yalahán con una barca a motore per arrivare finalmente all’isola. Il
paese di Holbox è piccolo, i mezzi di trasporto più comuni sono la
bicicletta e i carrelli del golf. Spiaggia e mare da cartolina.
Vedi anche l'articolo Holbox, un weekend in paradiso
© 2007 Il Sole d'Italia S.A. de C.V.